acciughe grigliate

Acciughe grigliate, povere ma buone!

Benedette acciughe siete finalmente arrivate sui banchi del mercato! Ormai è un susseguirsi di cassette  piene di questo pesce azzurro meraviglioso il cui colore è proprio azzurro intenso e la  cui freschezza  fa sprigionare un intenso profumo di mare. Passo tra i banchi di pescheria ed osservo i prezzi di queste alici  che attraggono subito la mia attenzione: ottimo rapporto qualità/prezzo. Mi faccio catturare e mi catapulto nell’acquisto. 1 kg, da noi in Liguria costa, nelle giornate di ottima pesca, dai 3,90/5.50 euro kilo, senza nascondere che con  un chilogrammo di questo così chiamato “pane dei poveri” , ci mangia una famiglia di 4 persone….  E’ un pesce prezioso l’acciuga. Pieno di ottime qualità  nutrizionali, ricco di grassi Omega 3 che preservano le nostre arterie dai problemi cardiovascolari, l’acciuga si presta ad essere preparata in tantissimi modi,  ed ognuno di essi contribuisce a dare un gusto ed una consistenza particolare a questo piccolo ed elegante pesce, così affusolato, vestito elegantemente di blu ed argento, saporitissimo e velocissimo da preparare.

In virtù della prossima ed imminente stagione estiva, in virtù del fatto che “leggerezza” è il mio motto in cucina ed anche del fatto che il tempo è tiranno decido di preparare per cena un bel piatto di acciughe grigliate. Solitamente le preparo intere dopo averle eviscerate, invece questa volta, dopo averle pulite,  le ho aperte a libro togliendo la lisca centrale e le ho cotte in soli tre minuti …perchè questo è il tempo necessario. Vi posso assicurare che ne è valsa la pena, accompagnate da una fresca insalatina verde, è stata davvero una cena da re.

Ingredienti per 2 persone

400 gr. di acciughe

Olio Evo, prezzemolo, sale pepe

Difficoltà: Facile

  1. Eviscerare le acciughe ed aprirle togliendo la lisca centrale. Lavarle e farle scolare bene.
  2. Trasferire le acciughe in una ciotola e versare pochissimo olio in modo da non farle attaccare in fase di cottura.
  3. Scaldare a fuoco vivace una bistecchiera (io uso una padella con fondo in pietra), una volta molto calda  adagiare le acciughe per circa 3 minuti. Volendo si possono girare con cura per farle dorare da entrambe le parti.
  4. Condire con un filo di olio Evo crudo, sale, pepe ed un po’ di prezzemolo tritato.

6 comments on “Acciughe grigliate, povere ma buone!Add yours →

  1. Pensa che io non le acquisto mai ed è proprio un grande errore!!! Anche la mia nutrizionista mi ha consigliato di inserirle nell’alimentazione e la tua ricetta fa proprio al caso mio x approcciarmi con gusto a questo ingrediente .-)
    Grazie cara e felice 2 giugno <3

    1. Grazie, Consuelo! Provale da adesso fino alla fine dell’estate… sono al massimo sia come qualità che come prezzo!
      Buona giornata!

    1. Beh, meno male! Comunque anche tu non scherzi, le cose che prepari sono da pura acquolina in bocca! Ciao e buona giornata!
      lamammacuoca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *